Poesia

Ogni poeta è un patrimonio di fatica, di gioie, di sangue, di sforzi. Al di fuori di queste verità, non ci sono poeti e non c’è la poesia. Quì sta l’attualità della poesia e del poeta che la scrive. Egli è il guardiano della vita, il guerriero che sfodera la spada della parola e la conficca nel cuore delle cose per farle sanguinare di vero. Nel vero delle cose c’è l’esperienza, la realtà che non va descritta, ma riempita con l’invenzione che soltanto l’itinerario di un’anima può assicurare. Sporcarsi le mani con la vita, questo deve far il poeta. Diffidate della poesia che non parla dell’amore, della morte, del dolore.

 

 

Annarita Borrelli

Pensieri Giovanili

Poesie

E-book

Annarita Borrelli

Domani è ancora presto

Poesie

E-book

Fulmini

 

Sono

nei fulmini

come acqua

 

Il gioco in cui perdo

sa di menzogna

 

Il gioco in cui vinco

sa di vergogna

 

E senza gioco

non è più giorno

 

Ruvida notte

Acume vero

 

Rallenta questo

mio pensiero

Senza Titolo

 

 

Asfalti, abbagli, stracci appesi

Oh malinconia difenditi!

Ti accosti di soppiatto ...

... e bruci! Bruci! ...

Blu, profondo, nell'oblio

mi ha inghiottito ...

Solo un'orma ascolta

l'anima mia, muta

nel cuore della notte ...

Asfalti, abbagli, stracci appesi

Oh malinconia ... difenditi!

Annarita Borrelli

In fede

Poesie

E-book

Contemporaneo n. 10

 

 

Un cumulo scarno

un pallone gonfiato ...

 

uno specchio che ride

e l'uomo che ride allo specchio ...

 

una vera bomba intelligente.